loading...

Il castello Aragonese

Il monumento più visitato, e fotografato, di Ischia. Il Castello Aragonese

Il monumento più visitato sull'isola di Ischia è senza ombra di dubbio il Castello Aragonese. Si tratta di un isolotto, unito da un largo pontile con Ischia ponte, che domina il borgo con la sua mole possente. Il Castello, oggi di proprietà privata, venne fortificato durante il Medioevo e trasformato in una cittadella inespugnabile dove gli ischitani andarono ad abitare per evitare gli attacchi dei saraceni.

Sul Castello vennero costruite case e numerose chiese, venne coltivata la terra e allevati gli animali. Vi abitavano molte famiglie nobili, tra cui quella del governatore del Castello che poi spesso era anche signore di Ischia. La casata più celebre fu quella dei D'Avalos di cui faceva parte il marchese Ferrante, marito di Vittoria Colonna. Rimasta ben presto vedova, Vittoria creò sul Castello un cenacolo culturale importantissimo.

Durante la visita al monumento è possibile ammirare i resti della cattedrale dell'Assunta dove nel dicembre del 1509 vennero celebrate le nozze tra Vittoria e Ferrante; il cimitero delle monache Clarisse con le sedie scolatoio che accoglievano i cadaveri delle religiose; gli affreschi di scuola giottesca della cripta; la chiesa di san Michele a Pantaniello e la chiesa dell'Immacolata, dalla bella cupola perfettamente visibile anche quando si guarda il Castello da lontano.

Sul Castello vi sono anche due caffetterie, un ristorante, aperto solo di sera, e l'albergo Il Monastero.Mostre d'arte, di fotografia e vari eventi culturali, tra cui un festival cinematografico, animano il maniero durante la stagione di apertura.

  • Il castello Aragonese

    Il castello Aragonese

    Il monumento più visitato, e fotografato, di Ischia. Il Castello Aragonese

  • Il Torrione

    Il Torrione di Forio, da torre di avvistamento a museo

  • Giardini Ravino

    Una mirabile collezione di cactacee: i Giardini Ravino di Forio

x
Questo sito utilizza i cookie, compresi i cookie di terze parti. Puoi modificare le tue preferenze e avere maggiori informazioni consultando la sezione termini e condizioni. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all utilizzo dei cookie.