loading...

Il Torrione

Il Torrione di Forio, da torre di avvistamento a museo

Il Torrione è la più celebre delle torri di avvistamento che arricchiscono il tessuto urbano del comune di Forio. Queste torri vennero costruite tra il Quattrocento e il Cinquecento quando le incursioni piratesche divennero una piaga insopportabile per la popolazione foriana, che a ogni attacco dei saraceni veniva decimata.

Il Torrione è visibile da molto lontano, mentre ci si avvicina a Forio lo si vede stagliarsi tra le case sul porto. Ha una forma circolare ed è formato da due piani: il piano terra con una grande terrazza panoramica ospita generalmente mostre d' arte e di fotografia, mentre il secondo piano, a cui si accede da una scala esterna, è la sede del Museo Maltese, uno scultore verista vissuto a Forio nel XIX secolo. Una scala interna di legno collega con il terrazzo di copertura, con fuoriuscita in garitta cilindrica tipica delle torri di avvistamento foriane.

Il Torrione di Forio ha una posizione strategica, sorge su un blocco di tufo e domina così l'intero abitato e il mare. Era il primo posto per scorgere le navi pirata e quando ciò avveniva si dava il segnale alle altre torri di guardia del comune tramite grandi fumate. Ancora oggi è visibile il caminetto che serviva appunto a questo scopo.

Nell'800, quando i pirati smisero di infestare i mari isolani, il Torrione diventò un carcere. Oggi fa parte del patrimonio storico architettonico del comune di Forio e come abbiamo già detto è dedicato all'arte e alla cultura.

x
Questo sito utilizza i cookie, compresi i cookie di terze parti. Puoi modificare le tue preferenze e avere maggiori informazioni consultando la sezione termini e condizioni. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all utilizzo dei cookie.