loading...

Il vino

La coltivazione della vite sull'isola di Ischia è antichissima

Risale all'VIII secolo a C. quando i coloni greci vi fondarono Pithecusa, un emporium di grande importanza commerciale nel Mediterraneo. È probabile che con l'arte della creta gli eubei insegnassero alle popolazioni locali anche la viticoltura di cui erano esperti. Non sappiamo con certezza se i primi vitigni fossero greci, quello che sappiamo di sicuro è che l'isola si prestò in maniera formidabile alla coltivazione della vite, e gli ischitani ne fecero un commercio molto fruttuoso che è giunto fino ad oggi.

Sono tante le case vitivinicole isolane, alcune producono vini premiati; ma sono ancora di più i contadini che fanno del vino in maniera artigianale nelle loro antiche cantine scavate nel tufo. Un vino sincero, bianco o rosso, profumato di sole e di frutta, che viene servito in semplici caraffe di coccio nelle osterie, nei ristoranti e nelle taverne ischitane. I vitigni più diffusi sono: biancolella, forastera, guarnaccia, piedirosso, denominato anche per''e palummo.

Da non perdere poi, la vendemmia isolana. Dalla fine di settembre le campagne ischitane sono un brulichio di persone. Durante il taglio dell'uva vengono chiamati a raccolta tutti. Quando gli attrezzi si posano, l'uva è messa a riposo e deve fare il suo lavoro lento.

Quando la vendemmia termina comincia la festa: e dopo tanta fatica la tavola deve essere "importante", il cibo forte e ristoratore. Partecipare alla festa della vendemmia o anche, alle stesse fasi di raccolta dell'uva è davvero un'esperienza da compiere. Si va indietro nel tempo quando tutto era più genuino ed il contatto con la terra pieno. Sull'isola un rito che si compie ad ogni fine estate, a metà settembre o inizio ottobre.

E quando viene San Martino, a novembre, scopriremo il risultato: si assaggia il vino nuovo. Ed è ancora festa. Raccogliendo queste antiche tradizioni le Cantine Pietratoricia di Forio ogni anno aprono a tutti la festa del vino nuovo. Novembre sull'isola è smepre mite e stare insieme a brindare riscalda, se necessario ancora di più l'atmosfera.

  • I Dolci

    Dal babà al Migliaccio, tutte le sfumature del dolce ischitano

  • Il vino

    Il vino

    La coltivazione della vite sull'isola di Ischia è antichissima

x
Questo sito utilizza i cookie, compresi i cookie di terze parti. Puoi modificare le tue preferenze e avere maggiori informazioni consultando la sezione termini e condizioni. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all utilizzo dei cookie.